Background Color:
 
Background Pattern:
Reset
Ricerca

News da Dolcitalia

La guida di AB InBev per la riapertura dei locali - 05 Giugno 2020

La guida di AB InBev per la riapertura dei locali - 05 Giugno 2020

Autore: SUPERUSER ACCOUNT/venerdì 5 giugno 2020/Categorie: Home Page Dolcitalia, News Dolcitalia

Da oggi è disponibile un manuale che contiene alcune semplici linee guida per supportare i gestori dei locali e il settore Horeca nel processo di riapertura al pubblico, con tre regole fondamentali.


Dopo il lancio dell’iniziativa “Salva Il Tuo Bar”, e con l’obiettivo di continuare a supportare il settore horeca, AB InBev, prima azienda di birra al mondo con oltre 500 marchi tra cui Stella Artois, Corona, Leffe e Becks, ha ideato una guida per supportare i gestori, ma non solo, nel processo di riapertura dei locali.

Finalmente stiamo entrando in una fase di nuova normalità in cui le persone ricominciano a rivivere quei momenti di convivialità che hanno da sempre contraddistinto il nostro stile di vita. Tuttavia è fondamentale affrontare questa nuova fase in sicurezza. Per questo motivo vogliamo incoraggiare tutti i gestori di locali a seguire alcune misure semplici e di buon senso per proteggere sia lo staff sia i clienti”, spiega Benoit Bronckart, Ad Italia e Bu President South Europe di AB InBev.

AB InBev ha suddiviso la guida in base alle due maggiori occasioni di contatto: con il cliente e con i dipendenti. Vengono indicate tre regole fondamentali, valide in entrambe le occasioni: proteggere lo staff e i consumatori deve essere la priorità per i gestori dei locali, che si devono impegnare a far rispettare il distanziamento sociale indicato dalle autorità e devono adottare tutte le soluzioni tecnologiche possibili per facilitare la riapertura.

PUNTI DI CONTATTO CON IL CLIENTE

  • L’entrata è il primo punto di contatto con il cliente, e AB InBev raccomanda l’utilizzo di un sistema di gestione delle prenotazioni, conservando per due settimane il registro degli ingressi. E’ consigliato predisporre all’entrata del locale un dispenser di gel igienizzante. L’utilizzo di adesivi calpestabili – ben visibili e tradotti in diverse lingue – è utile per segnalare la distanza di sicurezza di 1 metro all’interno del locale e guidare gli spostamenti;
  • Al bar deve essere rispettata la distanza di sicurezza di 1 metro tra i clienti, lo staff ed i fornitori. AB InBev suggerisce di far indossare allo staff indumenti puliti e sottolinea che è obbligatorio l’utilizzo di tutti i dispositivi di protezione indicati dalle autorità;
  • Tutti i tavoli – disposti in modo da garantire il minimo distanziamento sociale (almeno 1 metro) tra le persone – devono essere igienizzati ogni volta che i clienti cambiano. Inoltre, AB InBev raccomanda di igienizzare tutti gli elementi utilizzati dai clienti (bicchieri, posate ecc.) e di fornire ai clienti un menù digitale, consultabile tramite lo smartphone sulle pagine social del locale o tramite QR CODE;
  • All’entrata e all’uscita dai servizi è necessario predisporre dei dispenser di disinfettante. E’ inoltre consigliato predisporre istruzioni sulla corretta detersione delle mani (almeno 20 secondi con acqua calda). È consigliato igienizzare tutte le superfici ogni ora.


PUNTI DI CONTATTO CON LO STAFF

  • L’entrata e uscita dalla cucina deve essere provvista di gel disinfettanti, e tutte le superfici devono essere igienizzate ogni ora. È consigliato predisporre chiare istruzioni in cucina per il corretto lavaggio delle mani e igienizzare tutte le superfici ogni ora. È consentito il servizio al tavolo o al bancone, ma non al buffet. Infine, è utile delimitare le aree per evitare la contaminazione dei materiali di servizio;
  • Celle frigo: durante la consegna di fusti e bottiglie è consigliato indossare i dispositivi di protezione individuale. Le maniglie dei fusti e altri punti di contatto devono essere disinfettati prima di collegare il fusto alla linea. Tutte le bottiglie devono essere igienizzate prima di essere messe nei frigoriferi;
  • La riduzione dei movimenti dello staff dietro al bancone e all’interno del locale aiuta a mantenere la distanza di sicurezza. I gestori si devono impegnare a delimitare le aree per evitare la contaminazione dei materiali di servizio;
  • All’interno dell’area staff, i dipendenti deve sempre rispettare il distanziamento sociale anche nelle aree destinate esclusivamente a loro. Scaglionare gli ingressi riduce gli assembramenti. Ab InBev consiglia infine di sanificare tutte le superfici ogni ora.

Articolo tratto da: Foodserviceweb.it

Numero di visualizzazioni (458)/Commenti (0)

Tags: